Le questioni ecologiche stanno diventando sempre più importanti per ognuno di noi e fortunatamente stiamo diventando molto più consapevoli considerato anche il periodo pandemico che stiamo vivendo. Ciò ha un impatto diretto sul business, indipendentemente dalla portata dell’attività praticata. Naturalmente, questo ha il suo effetto anche sul business del turismo, che dovrebbe diventare più sostenibile e rispettoso dell’ambiente, in linea con le esigenze degli eco-turisti e non solo di loro.

Inoltre il nostro territorio si distingue per la presenza di aree boscate, riserve naturali, parchi, borghi, monumenti, biodiversità, sane tradizioni che fanno da cornice al quadro ecologico accennato.

Eliminiamo innanzitutto gli sprechi alimentari

Questo è un problema molto urgente, soprattutto per gli hotel all-inclusive. Se guardiamo a questo problema a livello globale, un terzo di tutti gli alimenti che vengono prodotti nel mondo va a finire nei rifiuti. I ristoranti e gli hotel sono i principali contribuenti di questa triste statistica. Gli americani buttano via circa il 40% del cibo che cucinano. Ovviamente, per diventare più sostenibile i proprietari o gestori di un’attività turistica dovrebbero  interrompere questo circolo vizioso. Bisognerebbe rivedere attentamente il concetto di cibo per gli ospiti e rendere il menu più equilibrato e ragionevole. È necessario imparare a comprare solo quei prodotti e in quantità tale che ogni cosa preparata dai cuochi venga mangiata dagli ospiti. Anche la tecnologia può venirti in aiuto.

Cerchiamo di risparmiare energia e usiamo fonti alternative

Se non l’abbiamo ancora fatto, è il momento di installare le lampade LED a risparmio energetico in tutte le camere dell’hotel. Un’opzione ancora più virtuosa sono i pannelli fotovoltaici per la generazione di energia pulita e i pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua delle piscine nella stagione fredda. Inoltre, sarebbe saggio installare sensori di movimento nei corridoi e negli spazi comuni della struttura ricettiva, che risponderanno ai movimenti e regoleranno la potenza dell’illuminazione in base alla forza della luce naturale e alla presenza di persone nelle stanze in determinate ore del giorno. Ad esempio, non è necessario illuminare l’intero bar della hall di notte, quando puoi lasciare le lampade accese solo negli spazi frequentati dagli ospiti.

Investiamo nell’innovazione

Tutto ciò che abbiamo elencato diventa possibile con l’aiuto della tecnologia. Per gestire gli sprechi alimentari è possibile utilizzare sistemi moderni di intelligenza artificiale ed analisi. Ad esempio, è stato sviluppato un cestino intelligente che riconosce il numero e il tipo di prodotti che non sono gettati e ne determina il peso, traducendolo immediatamente in un equivalente in denaro. Sulla base di questi dati, il proprietario, il manager e lo chef dell’hotel possono ottimizzare le loro strategie per l’acquisto di prodotti alimentari per i turisti. Diventa possibile studiare le preferenze degli ospiti dell’hotel e offrire quei piatti che sono più popolari e saranno sicuramente consumati. Questo è un contributo simultaneo all’ecologia, all’economia dell’ attività turistica ed al servizio clienti soddisfacendo i desideri degli ospiti.

Per quanto riguarda il risparmio energetico, anche i sistemi di casa intelligente funzionano nel rendere un albergo più intelligente. Il significato del funzionamento dei sistemi rimane lo stesso: consumare energia solo dove necessario, nonché risparmiare tempo e manodopera per il personale di servizio, soddisfacendo al contempo le esigenze dei turisti, ad esempio in una piscina coperta calda nella stagione fredda.

Un’importante investimento nell’innovazione dell’attività turistica è sicuramente il servizio di ricarica per veicoli e auto elettriche. Infatti, se si offre agli ospiti la possibilità di ricaricare la loro e-car promuovi la mobilità sostenibile e attrai viaggiatori più consapevoli.

Gli arredi dell’hotel

Continuando il tema sui rifiuti km.0 e sul rispetto per l’ambiente, sarebbe irragionevole buttare via cose che possono ancora servire all’hotel o B&B se fossero aggiornate un po’ o trasformate in elementi di design.

Ad esempio, non è necessario disfarsi di una sedia che si trova alla reception solo perché il suo rivestimento ha iniziato a perdere il suo aspetto attraente. Sarà molto più ragionevole sostituire la tappezzeria e dipingere le gambe e i braccioli della sedia, sia dal punto di vista economico che da quello ambientale. E comunque se proprio dovessimo investire su nuovi arredi facciamolo in modo più intelligente acquistando prodotti composti da materiali biosostenibili. Avremo in questo modo anche più considerazione da parte dei turisti -ospiti. C’è perfino una rete di hotel che vengono promossi in quanto eco hotel o bio hotel in un circuito che per ora prende circa il 10% del turismo sostenibile inducendo persino la piattaforma Tripadvisor ha ideare il distintivo Eco Leader ed organizzare varie associazioni che si radunano sotto vario marchi : Bio Hotel – Eco Hotel e così via

Divulgare la mission anche tra gli ospiti

È importante non solo conseguire la mission ambientale ma anche farla conoscere e parlarne con gli ospiti. Essere green rappresenta un’ulteriore motivazione per cui i turisti sceglieranno magari un hotel vicino che è migliore per alcuni indicatori, ma non è rispettoso dell’ambiente.

Si dovrebbe spiegare costantemente agli ospiti le azioni e le intenzioni per migliorare il servizio senza danneggiare l’ambiente. Per fare questo si dovrebbero creare contenuti sul sito web, condividere gli aggiornamenti ed i progetti, oltre a rimanere in contatto con ospiti regolari e potenziali attraverso i social network. E così i turisti di tutto il mondo avranno l’opportunità di capire e decidere di visitare il tuo hotel.

Questi sono solo alcuni consigli da cui partire per rendere sostenibile l’ospitalità turistica. Altri aspetti importanti riguarderanno la scelta di menù biologici e a km zero, la proposta di piatti vegani e vegetariani, e mote altre .

Non è così difficile rendere il settore turistico sostenibile ed ecologico. La cosa più importante è prendersi carico di questo problema e considerare ogni idea dal punto di vista della sostenibilità. Inoltre, è importante mantenere un equilibrio economico: rispetto dell’ambiente e sostenibilità non significano risparmi costanti in ogni fase. Ciò significa migliorare i servizi della tua struttura turistica combinandoli attentamente con le attenzioni ambientali. Organizzarsi ora, in un periodo di rallentamento, è molto importante per farsi trovare pronti quando tutto di regolarizzerà e il turismo diverrà più consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *