Ci consideriamo professionisti alla stregua dei medici in quanto siamo convinti che il vostro benessere passa in primo luogo dagli spazi in cui vivete, siano essi confinati o aperti

Parco Open Air – Fonte Anticolana Fiuggi Terme 2013

Trasformare questo spazio in un Parco a tema Wellness significa  rafforzarne l’identità  ormai consolidata come luogo di cura. Creare un grande percorso di benessere che si snodi all’interno del parco, permettendo ai clienti di seguire un ideale protocollo che, oltre al riequilibrio psico-fisico, gli permetta di trascorrere in maniera rilassante e benefica un pomeriggio o un’intera giornata all’insegna del benessere, con la possibilità di richiedere  visite mediche, massaggi e trattamenti medico-estetici e cosmetici.  Il tutto, mentre i più piccoli verranno accuditi in un’area a loro interamente dedicata.  Per il raggiungimento degli obiettivi prefissati il progetto, per le zone da riqualificare , è stato basato su soluzioni e criteri compositivi derivanti  concettualmente dal feng shui, l ‘antica disciplina orientale che si occupa del rapporto fra uomo e spazio abitato, indagando le relazioni reciproche tra l’ambiente e le persone che lo fruiscono al fine di adottare soluzioni che diano benefici ed armonia .  D’altronde l’ambito di intervento  considerato sia nello stato attuale che in quello futuro dovrà essere un esempio di “ fonte di benessere psico-fisico ”   per i fruitori  con conseguenti  benefici per  il turismo del territorio .
In sintesi con tale sistema si capisce e si indaga :
– come le  strutture spaziale e il luogo circostante interagiscano con i fruitori da un punto di vista psicologico e fisico
– come il movimento del sole – quindi l’orientamento – fornisca una sorta di “carattere” sensoriale e percettivo all’architettura ed agli spazi
– come gestire la struttura distributiva esterna ed interna degli ambienti, valutando in quale maniera agiranno sui fruitori.
Progettare  dunque  con consapevolezza, ed aggiungere valore al servizio offerto . Un valore che si esprime in termini di benessere psico-fisico da una parte, e di integrazione e sostenibilità ambientale dall’altra, nel rispetto della Natura e dell’Uomo e in questo caso delle aspettative turistiche ed economiche. Ovviamente tutto ciò nel rispetto delle preesistenze  consolidate ed impostate sin dai primi anni del novecento in modo molto interessante e direi ancora in sintonia con l’attuale millennio tanto è vero il parco rappresenta ancora oggi la base di ogni iniziativa legata al benessere  per i suoi giardini , i suoi boschi e la sua posizione incantevole.